Risultati

Risultati

 

I risultati attesi dal progetto NETKITE sono:

telefono_casa min una maggiore diffusione della cultura imprenditoriale tra i giovani laureati e i ricercatori;
telefono_casa min sostegno alle politiche di innovazione all’interno della rete e la capitalizzazione delle metodologie e degli strumenti verso altre reti a livello di bacino del Mediterraneo;
telefono_casa min collaborazione rafforzata tra i sistemi di istruzione e di produzione per aumentare il trasferimento tecnologico;
telefono_casa min migliore accesso alle infrastrutture di ricerca e ai servizi per progetti congiunti di R&S tra università e imprese, attraverso workshop “leggeri” per testare i processi di innovazione, aperti a diversi gruppi di utenti;
telefono_casa min metodologie e strumenti, sperimentati su scala transnazionale, per trasmettere idee innovative in aziende ad alta intensità di conoscenza;
telefono_casa min dimostrazione pilota del potenziale, in termini di creazione di spin-off, delle accademie e dei centri R&S della regione ENPI;
telefono_casa min interconnessioni migliori tra i territori interessati attraverso l’individuazione di un team comune di facilitatori in grado di trasmettere programmi di trasferimento di innovazione a sostegno dello sviluppo territoriale;
telefono_casa min programmi di formazione e istruzione per sviluppare le capacità di gestione delle PMI all’interno di gruppi di ricerca.

In termini generali, in un quadro globale in cui la velocità della connessione tra la conoscenza e il mercato è decisiva per sostenere l’innovazione, il progetto intende dare un contributo alla modalità di attuazione e l’uso efficiente ed efficace delle conoscenze per la creazione di valore economico .

Ciò permetterà di migliorare lo sviluppo della capacità di innovazione, sia tecnica che gestionale, delle comunità locali, perché attraverso modelli di aggregazione saranno sostenuti i distretti produttivi, i cluster tecnologici, le reti di imprese, le catene di approvvigionamento, saranno incoraggiati nuovi investimenti delle imprese e l’intero sistema territoriale diventerà più stabile, dinamico e maturo, generando così posti di lavoro qualificati e rallentando il processo di fuga dei cervelli.